Come ormai ben saprete, la famosa attrice Carrie Fisher è venuta a mancare ieri a soli sessant’anni. L’annuncio è stato accolto con tutte le emozioni del caso, soprattutto tra i fan: stupore, commozione, tristezza. Emozioni che, tra i mille tributi già presenti e futuri, sono emerse in quelli singolari del mondo videoludico.

Carrie FisherPartendo da Harvey Smith, co-fondatore di Arkane Studios, che ricorda con un tweet il piccolo lavoro che svolsero insieme per Dishonored: è infatti di Carrie Fisher la voce alternativa della Propaganda se, nel gioco, si uccide la voce maschile principale. Si tratta di un piccolo easter egg che potete visionare di seguito.

Quello però più evocativo, a mio avviso “da brividi“, è il tributo della community di Star Wars: The Old Republic. In pochissime ore, infatti, centinaia di giocatori si sono spontaneamente presentati al Castello Organa per rendere l’ultimo affettuoso, dovuto, virtuale (ma non troppo) omaggio alla compianta Principessa Leila.

Carrie Fisher

 

Non possiamo fare altro che unirci anche noi all’enorme ondata di cordoglio. Ciao, Principessa!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

risposte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here