La vicenda si è fatta calda negli ultimi giorni e non si riusciva a giungere ad un verdetto definitivo sulla vita di Scalebound. Solito rumor, voci più o meno confermate, varie ambiguità…Andiamo con ordine.

4 gli anni di sviluppo che hanno portato il gioco ad essere presentato al Gamescom 2016: si vocifera che proprio in questa occasione il rapporto tra Microsoft (publisher e detentore in esclusiva del titolo) e Platinum Games (studio di sviluppo) si sia iniziato a deteriorare dopo essere stato accolto “freddamente” dalla stampa.  Lo sviluppo venne inizialmente messo in pausa e molti membri del team sono stati costretti a prendere un mese di riposo per scaricare lo stress accumulato.

In seguito, Phil Spencer (leader Xbox) rispondendo ad un fan su Twitter, disse che non ci sarebbero state novità prima del 2017. A quanto pare aveva ragione, senza però specificare che tipo di novità.

scalebound-2

Arriviamo quindi a fatti più caldi: la pagina Scalebound viene rimossa dal sito ufficiale Xbox, così come i video su Youtube. Iniziano quindi tutte le “indagini” del caso che si concludono ieri con una breve nota sul sito Windows Central: “Dopo un’attenta riflessione, Microsoft Studios è arrivato alla decisione di terminare la produzione di Scalebound. Stiamo lavorando per proporre una fantastica line-up di giochi ai nostri fan quest’anno, inclusi Halo Wars 2, Crackdown 3, State of Decay 2, Sea of Thieves e altre grandi esperienze”.

Da fan di RPG sono rammaricato, il gioco aveva sollevato un discreto hype e mi sarebbe piaciuto provarlo. Voi che dite? 

Commenti

risposte