Yes… you are right… I will bear any curse to have my revenge… – Arthas Menethil

Per chiunque abbia giocato a World of Warcraft, tutto il “lore” che gira intorno al Lich King ha rappresentato forse il punto più alto della narrazione del mondo creato dalla Blizzard nel corso di questi 13 anni.

Finalmente potremmo rivivere (sebbene in piccola parte) anche su Hearthstone le avventure che ci porteranno allo scontro contro Arthas, sicuramente uno dei personaggi più iconici ed amati di Azeroth.

La Blizzard ha annunciato che l’espansione arriverà il 10 agosto e fornirà ai giocatori 135 nuove carte e 9 carte Eroe leggendarie che, una volta giocate, trasformeranno gli eroi in Death Knight, dando loro anche un nuovo potere Eroe.

Avremo anche una nuova abilità con cui avere a che fare chiamata Lifesteal, che, come suggerisce il nome, permette di curare il nostro Eroe in base al danno inflitto.

Per esplorare Icecrown Citadel, l’espansione Knights of the Frozen Throne ci darà 8 missioni gratuite. Le missioni non saranno tutte sbloccate fin da subito, ma verranno rilasciate nel giro di tre settimane. Durante la prima settimana affronteremo un prologo (alla fine del quale avremo gratuitamente una carta leggendaria Death Knight) più 3 boss, altri 3 boss nella seconda settimana, per sfociare nella terza settimana nella battaglia contro il Lich King.

Se i giocatori riusciranno a sconfiggere il Lich King con tutte e 9 le classi, guadagneranno un ritratto alternativo esclusivo per la classe Paladino, che ovviamente sarà nient’altro che Arthas Menethil in persona (Young Prince Arthas), nella sua versione umana prima di cedere ai poteri del male.

Una panoramica dei boss che andremo ad affrontare

Il ritratto sarà animato, a differenza di quelli standard degli eroi, e sarà interessante capire come funzionerà il combattimento contro il Lich King in quanto è stato studiato per essere differente a seconda della classe che si userà per affrontarlo.

Alcuni giocatori potrebbero preoccuparsi che Arthas verrà reso disponibile come ritratto esclusivo e quindi, per questo motivo, non come carta leggendaria. Al momento non si sa se sarà presente una carta Arthas craftabile, ma già un altro personaggio ha avuto il doppio trattamento ritratto-carta leggendaria (Medivh), quindi nulla è precluso.

Per una lista completa di tutte le carte fino ad ora rivelate consiglio di consultare questo sito (dove potete trovare tantissime informazioni se siete appassionati di Hearthstone, ma che sicuramente già conoscerete).

Fino alla data d’uscita dell’espansione sarà possibile inoltre acquistare un bundle di 50 pacchetti (limitato ad uno per account) per un prezzo eccezionale di € 49,99 (considerando il prezzo della singola bustina di € 2,99, uno sconto di 100 euro sul prezzo totale reale) e sbloccherè un esclusivo artwork per il retro delle carte ispirato a Frostmourne.

Il retro esclusivo in omaggio con il bundle 50-pack

Ovviamente, insieme alla nuova espansione, ci saranno alcuni cambiamenti all’interno di Hearthstone.

Non si avrà più la possibilità di aprire un leggendario già in nostro possesso quando si apre un nuovo pacchetto, a meno che non si abbiano già tutti i leggendari di quell’espansione.

A volte poteva capitare che in una bustina escano 3 copie della stessa carta. Il nuovo limite è di 2.

Dall’uscita dell’espansione, se i giocatori non hanno mai aperto bustine di un determinato set (quindi bisogna stare attenti visto che questa feature non è retroattiva), hanno un leggendario assicurato nelle prime 10 bustine che apriranno.

Una carta proveniente dalla nuova espansione, Defile (una della abilità più famose del Lich King) ha costretto la Blizzard a nerfare Dreadsteed per evitare un loop infinito. Ora Dreadsteed attiverà la sua abilità solo a fine turno.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento alla conquista del Frozen Throne!

 

Commenti

risposte