Durante l’ultimo Direct andato in onda qualche giorno fa, Nintendo ha annunciato l’arrivo di due grandi titoli terze parti, più specificamente di Bethesda: Wolfenstein 2 e il tanto apprezzato DOOM, re indiscusso degli sparatutto. I dubbi su questo sbarco su Switch si sono subito diffusi nel web, con chi ha accolto bene la notizia e chi invece ritiene la console ibrida giapponese non sufficientemente potente per poter rendere l’esperienza soddisfacente.

A questo punto è intervenuta la stessa software house, dichiarando che DOOM per Switch non sarà un porting 1:1 delle versioni già disponibili sul mercato, ma una versione sviluppata appositamente sull’hardware della console:

DOOM su Switch è una versione sviluppata sull’hardware della console Nintendo e la grafica non è un porting 1:1 delle altre piattaforme, il gioco è sviluppato su Switch e graficamente sarà stupendo, con tutta l’atmosfera tipica del gioco; i fan saranno entusiasti del risultato.

Al momento non possiamo dare un giudizio definitivo, ma dalle prime immagini sembra davvero che la versione per Switch di DOOM abbia le stesse potenzialità grafiche delle altre versioni; vedremo come Bethesda ha sviluppato il suo sparatutto in modo ottimale per la console ibrida di Nintendo.

Commenti

risposte