Non tutti i ritrovamenti hanno un lieto fine come quello di una nave abbandonata che conteneva tantissimi cabinati in buone condizioni (se volete saperne di più, potete leggere qui), o almeno è quello che è successo a Ralph Link, che acquistando un cabinato del vecchio Street Fighter II, aveva sentito della presenza di un enorme mole di giochi arcade nella Argentia, un’ex base della marina militare americana ora utilizzata per la coltivazione privata di marjuana.

Una volta arrivato in Newfoundland e nel posto in cui, a detta del venditore, erano presenti “40-50 cabinati”, Link apprende la brutta notizia che colpirebbe il cuore di ognuno di noi: non solo tutti quei cabinati erano stati messi da parte per far posto alla nuova attività di coltivazione, ma oramai erano andati tutti distrutti. Solo una settimana prima questi giochi arcade erano stati messi in un magazzino e tra questi era presente anche il cabinato di Street Fighter II che lo stesso Ralph aveva acquistato, quindi le speranze che le condizioni degli altri 50 giochi fossero ottime era davvero molta, ma purtroppo era ormai troppo tardi.

Il ragazzo ha comunque cercato di recuperare il recuperabile anche se, come è possibile vedere dalle immagini, il tutto risulta ormai inutilizzabile e solo qualche resto può essere utile come pezzo da ricambio; Ralph Link ha raccontato tutta la sua storia nel suo blog, stimando oltretutto che il valore di tutto ciò che è andato perso si avvicina ai 16.500 dollari.

Commenti

risposte