La questione di NeoGAF legata agli scandali e le accuse di molestie sessuali all’amministratore del noto forum si arricchisce di un nuovo capitolo, questa volta positivo per tutti i frequentatori: dopo esser stato chiuso e quindi irraggiungibile per diversi giorni, il sito è tornato nuovamente online con un lungo comunicato da parte di EviLore.

Essendo questa una questione delicata, non andremo a commentare il gesto, le accuse né tantomeno la decisione di riaprire il forum, ma riporteremo semplicemente ciò che è oggettivamente successo e le parole che potete leggere direttamente sul sito:

Ciao.

Un’accusa di abuso sessuale è stata fatta contro di me da un’ex. Non è vero, l’individuo che fa l’accusa non è credibile, la storia non si riconcilia logicamente con i fatti, e ci sono molte prove e testimoni per confermarlo. Ci sarà un processo.

Naturalmente, tutte le accuse di questa natura sono gravi. Ho avuta una prima prova mercoledì quando uno screenshot di un post di Facebook è stato postato su Voat. Ho immediatamente parlato con il mio team di mod sui contenuti dello screenshot e ho chiarito che non era qualcosa di importante, spiegando dei dettagli riguardanti alcuni miei precedenti legami con lei e cercando di assicurarmi che tutte le preoccupazioni del team fossero state affrontate in modo completo e trasparente per soddisfare tutti. Giovedì ho sentito che aveva cancellato l’accusa da Facebook, ma non ero del tutto sicuro di come procedere e come questa faccenda sarebbe andata avanti. Poi, venerdì mattina, lo screenshot è arrivato su NeoGAF ed è iniziato il caos.

Ero in procinto di scrivere una dichiarazione per affrontare formalmente la denuncia, ma la community era ormai scoppiata quel mattino. Mentre il team di moderazione stava cercando di ripristinare la pace, le accuse e le minacce riguardanti lo screenshot hanno cominciato a spostarsi anche loro associandosi a me, così ho chiesto al mio team di fare qualcosa per risolvere le cose e ottenere il consenso di tutti. Ero davvero in difficoltà, erano già successi momenti di caos su NeoGAF, ma mai così. Ero debole. Non sono riuscito a gestire abbastanza velocemente e prima che riuscissi a dire la mia con una dichiarazione, alcuni mod presi dal panico e dai dubbi, non riuscendo a gestire la rivolta, hanno cominciato ad abbandonare la loro carica. Il sito ha cominciato a non reggere i picchi di carico che ha portato anche alle prime dimissioni di cui sopra, fin quando navigare su NeoGAF è diventato praticamente impossibile, senza più una moderazione che intervenisse.

Dato tutto il caos da venerdì fino al sabato, visto che la notizia stava cominciando a fare il giro del mondo su tutti i siti e i giornali, ho cominciato a vedere accuse verso di me davvero infondate, ci ho visto poca professionalità e tanto opportunismo.

Lo stress e la stanchezza sono aumentati moltissimo, anche se siamo abituati alle discussioni sulle notizie, le questioni politiche e le questioni sociali nella sezione off-topic, in quel momento nessuno voleva più moderarle per paura di un’esplosione generale. Sono andato in prima persona a vedere cosa stesse succedendo, perché è mia responsabilità farlo prima di chiunque altro, ma c’era poco progresso, vedevo sempre più rabbia e risentimento. Non credo che questo rispecchi la nostra community; non tanto per i temi trattati quanto per i toni.

Tutto questo è per informarvi quale strada NeoGAF seguirà, e con che criterio ora i moderatori interverranno sui commenti dei nostri utenti.

Un’ultima cosa. Il team mod di NeoGAF è qui per questa community; tutti voi. Non avete alcun obbligo a rispettarmi o a credere a quello che dico io della mia vita personale, ma se volete partecipare attivamente a NeoGAF, dovete rispettare il ​​team di mod seguendo le regole e comportandovi in modo adeguato. Il team è diminuito al momento e le persone che sono rimaste tengono davvero al forum, quindi vanno rispettate. Siate consapevoli, su questo ci sarà intransigenza.

Un lungo intervento che spiega la situazione e il punto di vista di colui che, da un momento all’altro, si è trovato in una bufera mediatica (a ragione o no, non è nostro compito stabilirlo). Ciò che è importante è che la community, come detto dallo stesso EviLore, sia ragionevole e permetta a NeoGAF di continuare a fare ciò che da sempre è stato fatto, avvicinando moltissimi utenti e appassionati di videogiochi, da oggi solo quelli, senza più off-topic.

Commenti

risposte