In un’intervista alla CNN, è stato chiesto al presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, delle differenze tra Switch e Wii U, un sistema che, come ammesso dalla società stessa, ha fallito.

Quando gli è stato chiesto del marketing poco chiaro per Wii U, Fils-Aime ha risposto:

“Abbiamo lavorato sodo per Nintendo Switch, per rendere chiara quale fosse la proposta. È un sistema casalingo che puoi portare fuori e giocare ovunque con chiunque”.

Il Wii U è stato lanciato in modo molto confuso, sia per colpa del nome che per il gampeplay derivante dal GamePad. Capitava spesso, nei negozi, che le persone non sapessero che fosse una vera e propria nuova console, confondendosi con il Wii.

Commenti

risposte