Come da titolo, Activision è arrivata veramente alla frutta. Vittima dei suoi deliri, questa volta, non sono bambini di 10 anni che si avvicinano al gaming con COD, ma una piccola azienda californiana a conduzione familiare. “Call of Doodee”, così si chiama l’azienda, ha l’unica colpa di ricordare troppo il famoso gioco di guerra “Call of Duty”. E’ bastato questo all’Activision per aprire una causa contro i proprietari (marito e moglie) per costringerli a cambiare nome.
Al contrario dell’Activision, Call of Doodee svolge un’attività tanto particolare quanto utile: aiuta i padroni di cani a raccogliere le feci delle loro bestiole. 

Activision

I motivi per la denuncia rimangono difficili da capire: parliamo di una piccola attività sostanzialmente sconosciuta sia in America che al mondo intero, che comunque si è limitata ad usare parole di uso comune. Non solo: anche se la citazione fosse voluta, al massimo si sarebbe dovuta premiare la genialità. “Doodee”, in slang americano, significa infatti “feci”. “Call of Doodee”.
Da qui faccio allora partire le mie ipotesi: avranno finalmente capito il nome da dare al prossimo COD (e non vogliono quindi farselo rubare), oppure stanno cercando di racimolare un po’ di soldi dopo la denuncia ricevuta da AM General?   Denuncia che ci ricorda che anche l’Activision ne sa qualcosa di marchi usati impropriamente.

Commenti

risposte