Pokemon GO è fatto per essere giocato ovunque e in modi non convenzionali, ma forse nemmeno i suoi fan più accaniti si aspettavano che in quell’ovunque includesse anche un incontro fra capi di Stato. Eppure è successo: la prima ministra della Norvegia, Erna Solberg, si è recata negli Stati Uniti per il suo terzo incontro ufficiale col presidente Donald Trump. E ha ingannato l’attesa prima dell’incontro dedicandosi alla cattura dei Pokemon.

PM Norvegia Pokemon Go
Erna Solberg gioca a Pokemon GO prima dell’incontro con Trump

Non è la prima volta che Solberg se la spassa a Pokemon GO in luoghi inappropriati: nel 2016 infatti vi ha giocato durante una seduta del parlamento della Norvegia.
Ha anche smentito che fosse alla ricerca di Tauros – che è un’esclusiva regionale per il nord America: in un’intervista con la rivista norvegese Dagbladet, Solnerg ha affermato di aver mandato un messaggio alla sua famiglia tramite Pokemon GO.

La passione di Solberg per i titoli mobile non si limita ai Pokemon: nel 2014 aveva affermato contenta a dei giornalisti di aver superato il trecentesimo livello di Candy Crush Saga. Che dire, congratulazioni!

 

Commenti

risposte