Belli i tempi in cui i bambini giocavano con le costruzioni e non pensavano già a quante persone investire in GTA o in quale cespuglio nascondersi in Assassin’s Creed: probabilmente a questo ha pensato anche Nintendo che quindi ha presentato Nintendo Labo, un nuovo sistema di intrattenimento pensato soprattutto per i più piccoli e che sfrutta le peculiarità di Nintendo Switch.

Come potete vedere nel trailer mostrato ieri sera, questa serie di giochi permetterà di costruire con dei cartoni prestampati alcuni elementi come un piccolo pianoforte, una casa, il pedale e il volante di una macchina o di una moto, fino ad arrivare ad un vero e proprio robot indossabile, per poi interfacciarsi con lo schermo di Switch che fungerà da “motore” centrale; il tutto sfrutterà i sensori infrarossi dei Joy-Con:

“Il nostro obiettivo è portare un sorriso sul volto di tutti coloro che entrano in contatto con Nintendo”, ha dichiarato Satoru Shibata, presidente di Nintendo of Europe. “Con Nintendo Labo e Nintendo Switch, i giocatori possono scoprire nuovi modi di giocare dando libero sfogo alla propria creatività. Io personalmente spero che tanti utenti si divertiranno ad assemblare i kit insieme alle loro famiglie, con un grande sorriso sul volto.”

Idea geniale o Nintendo ha osato troppo? Solo il tempo potrà dircelo con un supporto adeguato dal software e la possibilità di acquistare nuovi Labo ad un prezzo vantaggioso.

Commenti

risposte