Dopo il report finanziario di Nintendo, che ha fatto trapelare diverse informazioni sul futuro della compagnia giapponese, è ora il turno di Activision Blizzard che, a quanto pare, non se la passa per niente male in quanto a ricavi.

Su ResetEra un utente ha infatti evidenziato come nei vari documenti pubblicati c’è un dato da non sottovalutare: nell’ultimo trimestre la software house ha avuto ricavi per un miliardo di dollari nel settore “in-game”, quasi per la totalità registrati grazie ai DLC e alla microtransazioni interne dei videogiochi.

Moltissimi di questi ricavi provengono anche da King, con cui si fa riferimento ai giochi mobile e su Facebook, tra cui ad esempio l’immenso e giocatissimo Candy Crush, che ogni giorno è fonte di tantissimi guadagni grazie agli acquisti in-app.

Un successo (e ricavi) che immaginiamo cresceranno sempre di più, soprattutto a seguito della notizia secondo cui i preordini di Spyro Reignited Trilogy siano molto più alti delle aspettative.

Commenti

risposte