Più volte in passato si è parlato di Nintendo Switch e realtà virtuale, con alcune stringhe di codice che facevano riferimento proprio alla tecnologia su cui si basato alcuni dei visori più blasonati come PlayStation VR e l’ultimo Oculus Quest.

La console giapponese però è tutto fuorché un visore e la sua risoluzione a 720p e potenza non permetterebbero di avere prestazioni adeguate a questa tecnologia, eppure una società canadese ha realizzato un supporto che rende Nintendo Switch proprio quello che non è. Più o meno.

Quello che vedete poco sopra è l’NS Glasses, un apparecchio in cui poter incastrare la console Nintendo e giocare con un effetto 3D che ricorda, molto lontanamente, quello offerto dai veri visori VR. Grazie a dei filtri di colour switching che sfumano i pixel dando l’illusione di maggior risoluzione, ecco che l’NS Glasses permette di giocare a qualsiasi gioco della libreria Switch in “realtà virtuale”.

Seppur il risultato finale non sia minimamente paragonabile a ciò che offrono PlayStation VR o Oculus Quest, è interessante che questo visore sia compatibile con tutti i giochi di Nintendo Switch, essendo qualcosa che opera all’esterno della console. Il prezzo di soli 50 dollari rende l’idea di ciò che bisogna aspettarsi, ma allo stesso tempo può aprire la strada ad un pubblico abbastanza ampio se l’effetto, limiti oggettivi a parte, dovesse rivelarsi apprezzabile.

Commenti

risposte