Nintendo Switch è una delle console più desiderate dagli utenti, sia per i titoli first party ma anche per la sua caratteristica di essere un’ibrida, offrendo la possibilità di essere utilizzata in portabilità ma anche come console casalinga. Da tempo circolano voci su una possibile revisione hardware e oggi questi rumor si fanno insistenti, soprattutto vista la provenienza di un certo peso: il Wall Street Journal.

Secondo quanto apprendiamo, infatti, sembrerebbe che nel 2019 Nintendo voglia commercializzare un nuovo modello di Nintendo Switch, che però non segnerà una nuova generazione di console: nessun successore dunque, ma semplicemente un Nintendo Switch 2.0. Tra le caratteristiche hardware aggiornate troveremmo uno schermo migliore (ma ancora non è noto se LCD o OLED), una batteria più duratura, una grandezza generale minore (dovuta all’ottimizzazione delle cornici) e altre modifiche.

Ovviamente si tratta di soli rumor, ma la cosa non deve né sorprendere né creare scalpore. Sia Sony che Microsoft hanno lanciato forme “potenziate” delle loro console, ed inoltre Nintendo non è nuova a queste pratiche: abbiamo avuto diverse versioni di Nintendo DS e 3DS, ed essendo Switch una console anche portatile potrebbe toccare anche a quest’ultima.

Ovviamente l’esistenza di un Nintendo Switch 2.0. non significherebbe la prematura pensione per l’attuale console, visto che entrambe le versioni coesisterebbero senza alcun problema.

Commenti

risposte