Sony sembra stia pensando sempre più al passato, senza ovviamente guardare al futuro. Dopo PlayStation Classic, infatti, sembrerebbe che avremo un altro modo per giocare alle vecchie glorie del passato grazie alla retrocompatibilità.

Un recente brevetto depositato da Sony, infatti, si fa riferimento a titoli della passate generazioni (legacy software), con texture upscalate e con l’aggiunta di asset rimasterizzati. In realtà non si fa riferimento direttamente a PlayStation 5, ma tutte le speranze portano a pensare che sia così.

Questa non sarebbe una novità assoluta, visto che già Microsoft con Xbox One ha da tempo adottato una filosofia di compatibilità con i vecchi giochi che è stata apprezzata tantissimo, cosa che potrebbe aver convinto Sony ad agire allo stesso modo.

Per il momento non abbiamo ulteriori informazioni: magari il tutto verrà svelato nei primi mesi del 2019, quando secondo i rumor la PlayStation 5 dovrebbe essere svelata al mondo.

Commenti

risposte