E’ la Malesia ad avere l’onore di aprire la stagione 2018/2019 di Dota 2, e sono i Virtus Pro ad avere l’onore di portare a casa il primo importantissimo trofeo, il Kuala Lumpur Major!

Il team Russo per vincere ha dovuto affrontare un torneo con altre 15 squadre tra le più forti al mondo. Tra i nomi altisonanti impossibile non citare gli Evil Geniuses, i Fnatic, il Paris Saint Germain (ben più noto per i suoi successi nel mondo del calcio) e ultimo ma non per importanza il Team Secret del veterano Puppey, istituzione nel competitivo di Dota 2.

Sono proprio gli ultimi citati ad aver giocato la finale contro Solo e compagni. Dopo un iniziale trionfo sui Virtus Pro nella finale della Winners Bracket, il Team Secret si è ritrovato a giocare una Finalissima arrivata a game 5 dove gli Orsi Polari (soprannome dei VP, a citare la mascotte del team), faticando parecchio, hanno alla fine agguantato il titolo di campioni.

Un torneo bellissimo da vedere dall’inizio alla fine con un’unica nota amara, ovvero l’assenza del Team OG, i quali giocatori hanno deciso di prendersi una pausa dopo il mondiale vinto qualche mese prima per ricaricare le batterie e continuare il resto della stagione al massimo delle forze.

Scelta condivisibile dal punto di vista umano, che però li priva dei 350.000 dollari vinti dai Virtus Pro. Poco male, specialmente se pensiamo che al loro ultimo loro torneo i campioni del mondo hanno portato a casa più di 11 milioni di dollari

Commenti

risposte