I ragazzi di Instinct Games non stanno certamente vivendo il loro periodo migliore. Dopo aver acquisito notorietà grazie ad Ark, con il nuovo Atlas stanno distruggendo l’immagine quantomeno decente che si erano creati. I problemi tecnici del gioco sono evidenti, comprendendo anche e soprattutto server e struttura di rete incapaci di garantire quanto promesso. Se sulla pagina del gioco si prometteva un fantastico MMO in grado di supportare fino a 40.000 giocatori contemporaneamente, la realtà è tristemente diversa.

Nonostante le varie complicazioni tecniche prevedibili e risolvibili (è in early-access), l’accusa più condivisa è certamente il definire Atlas niente di più che una mod di Ark. Stessa interfaccia, stessi suoni, gameplay simile e via discorrendo. A favore di questa tesi si aggiunge la “scoperta” di uno streamer che ha fatto vedere come, dal menu iniziale di Atlas, si possa facilmente aprire il menu di Ark. Di seguito il video…vedere per credere!

Commenti

risposte