Un tempo c’erano le care vecchie demo: dei CD promozionali da andare a raccattare nei modi più disparati per poter provare in anteprima un gioco prima di acquistarlo.

Oggigiorno fra trailer, video gameplay, anteprime e video ufficiali compriamo un gioco quasi conoscendolo già, ma è pur vero che spesso tutto potrebbe essere montato ad arte e il gioco vero e proprio potrebbe essere diverso. Pericolo che probabilmente non correremo con Anthem visto che dal 1 febbraio (dal 25 gennaio per chi l’ha preordinato e gli utenti EA/Origin Access) sarà disponibile proprio una demo del gioco.

Questo è stato fatto da BioWare in rispetto dei giocatori, come è possibile intuire dalle parole di Michael Gamble, executive producer di Anthem:

Alcune persone mi hanno chiesto perché stiamo preparando una demo aperta di Anthem. Ecco perché: voi guadagnate i soldi duramente. I giochi sono un investimento. Pensiamo sia quindi giusto che possiate provarli prima di acquistarli. L’intera campagna è stata basata sulla trasparenza, riteniamo che Anthem sia bello da vedere ma IMPRESSIONANTE da giocare.

Anthem fin dall’inizio è sembrato un grandissimo gioco a fine mese potremo avere la conferma o, speriamo di no, la smentita. Fa comunque piacere sapere che c’è ancora chi ritiene le demo importanti, dando occasione ai giocatori di poter provare un gioco prima di doverlo acquistare.

Commenti

risposte