Da tempo parliamo delle difficoltà che sta vivendo Activision Blizzard, con alcune scelte non ripagate con entusiasmo o, peggio, il vero e proprio fallimento di mesi e mesi di duro lavoro che ha portato anche alla separazione con Bungie.

Bloomberg ha in queste ore riportato i piani futuri della compagnia e, purtroppo, non ci sono buone notizie per i dipendenti: Activision ha infatti in programma un grande licenziamento di massa, in previsione di un forte accentramento della produzione. Probabilmente gli ottimi numeri di Call of Duty: Black Ops 4 non riescono a colmare l’insuccesso de I Rinnegati, l’ultima espansione di Destiny 2, e il picco di Overwatch.

L’annuncio ufficiale della compagnia verrà fatta nei prossimi giorni, momenti in cui centinaia di lavoratori si troveranno senza un’occupazione, per colpa di scelte sbagliate fatte dall’alto.

Commenti

risposte