Bentornati cari amici “sparagnini“, visto il riscontro ottenuto da questa rubrica eccomi di nuovo qua, non appena saprò di giochi gratis o con FORTI sconti non mancherò di farvelo sapere.

Oggi, per l’angolo dell’accattino, per tutti i nostri affezionati lettori dal braccino corto.

Sedetevi comodi, devo raccontarvi una bellissima storia. Non parla di sfere Genkidama.

Questa storia parla di quando le avventure di D&D (Dungeons & Dragons) iniziarono a essere vissute con dei pixel, parla di un sistema ruolistico, di un gioco che non aveva, grazie a Dio, DLC ma ESPANSIONI.

15b5823862cf28fe40b6d69621b8a230
Lady Aribeth, sono convinto sia stata il primo amore di molti.

NEVERWINTER NIGHTS DIAMOND EDITION GRATIS. (Immaginatelo detto alla Marco Merrino aka Croix89)

Se non lo conoscete ragazzi, rimediate subito. I più navigati tra noi sicuramente l’avranno già adorato, i più giovani magari conosceranno solo l’aborto Free to Play presente su Steam. Questo è uno dei giochi che a mio avviso è invecchiato meglio, come Meryl Streep. Neverwinter, ha una campagna single player a mio avviso da urlo, e un comparto multiplayer che, sebbene possa risultare artificioso ed obsoleto ai giorni nostri, vi permetterà grazie ad un potente editor e all’aurora engine di “ruolare” con i vostri amici, a patto di avere un master e dei giocatori, ovviamente. Come D&D.

L’Auora Engine di Neverwinter era pura magia all’epoca, e sebbene dovessi tenere i dettagli al minimo, questo gioco rimase impresso a fuoco nelle mie retine. Ma parliamoci chiaro, è gratis, è bello e ormai gira anche sulle calcolatrici Casio. Ed è completo, cosa che non si vede, purtroppo, ormai più al giorno d’oggi.

Ci vediamo alla prossima accattonata!

Ah quasi dimenticato il motivo per il quale siete qui, il gioco gratis, Clicca qui per essere reindirizzato alla pagina dedicata su gog.com.

Commenti

risposte