Pare proprio che Mario Kart Wii non abbia ancora finito di deliziare i propri fan con sorprese da scoprire, dopo quasi dieci anni dal suo rilascio originale, avvenuto nell’ormai lontano aprile del 2008.

Si tratta di una modalità beta tenuta nascosta dai developer di Nintendo e scoperta di recente dallo YouTuber chiamato MrBean35000vr, hacker e streamer che, dopo aver esaminato attentamente il codice del gioco, sostiene che il menu principale del gioco dovesse contenere cinque voci, e non quattro. Nel video che vi mostriamo in coda a questo articolo possiamo notare che esiste effettivamente un’opzione che nasconde la presenza di una Mission Mode simile a quella vista in Mario Kart DS.

“I menu della Mission Mode non hanno testo disponibile, ma il gioco tenta ugualmente di caricarne; semplicemente, è stato cancellato. In maniera analoga, un grosso file che avrebbe contenuto i parametri di missione sembra mancare e senza di esso la modalità non può partire. A meno che non ne simuliamo la presenza, come ho fatto io. Il software prova a caricare i file dalla cartella /Race/MissionRun sul disco, ma tale cartella risulta vuota. Tuttavia, avrebbe dovuto contenere unicamente dati extra (tipo, dove piazzare i Goomba e cose così). Sono stato in grado di giocare qualche partita in Mission e di mostrarvi alcune delle modalità disponibili.”

La Mission Mode di Mario Kart DS metteva a disposizione dei giocatori una serie di sfide da portare a termine, e secondo MrBean35000vr Mario Kart Wii avrebbe dovuto contenere 12 o 13 differenti missioni, cancellate senza apparente motivo dalla versione finale del gioco: sconfiggere nemici, derapare, raccogliere oggetti e molto altro.

Fonte

Commenti

risposte