L’idea non poteva che nascere in Russia. Il film è infatti prodotto da Liliya Tkach e diretto da Nikita Ordynskiy, due studenti dell’Istituto di Televisione e Radio di Mosca. Il progetto era già stato precedentemente annunciato, ma solo adesso si mostra ufficialmente con il teaser trailer caricato su Youtube. Il risultato è sbalorditivo. Pur richiedendo un’ambientazione minimale, non è certo da tutti essere in grado di riprodurre l’ansia, l’angoscia che caratterizza Papers, Please. L’atmosfera cupa, la faccia inespressiva del funzionario, ricreano fedelmente le sensazioni provate in game.
La faccenda si fa ancora più interessante sapendo che Lucas Pope, ormai famoso programmatore indie nonché creatore proprio di Papers, Please, è a conoscenza del progetto, ne aiuta lo sviluppo e lo sponsorizza. Dal suo account Twitter spuntarono infatti le prime immagini inedite:

“La benedizione” del creatore dovrebbe garantire sulla qualità dell’opera. Pensate a Martin con Game of Thrones: non avrebbe certo permesso la realizzazione di una serie squallida per i suoi libri. Lo stesso potremmo dire di Pope.
Di seguito il trailer ufficiale di presentazione del film. Qui invece la pagina facebook ufficiale. 

A onor di cronaca, Liliya Tkach e Nikita Ordynskiy non sono i primi ad avere avuto l’idea di rendere Papers, Please reale. Degno di nota è infatti il video, caricato su Youtube nel 2013, dall’utente loadingreadyrun. Senza ovviamente utilizzare strumentazioni esagerate e con intento assolutamente ironico, la parodia riesce nel suo intento senza troppe pretese. Consigliato!

 

Commenti

risposte