Dopo la brutta esperienza con il Mini NES, prodotto in copie limitate e rivenduto poi dagli sciacalli a prezzi stellari, Nintendo sembra aver imparato la lezione ed infatti sta producendo quantità molto più abbondanti della sua ultima piccola console, il Mini SNES.

“Vi esorto con forza a non fare un’offerta per uno SNES Classic Mini su uno dei siti d’asta. Non dovreste pagare più di 79.99 dollari”.

Queste le dichiarazioni del presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aimé. Sono stati anche diffusi rapporti di clienti che utilizzano bot per accaparrarsi istantaneamente i pre-ordini della console che, comunque, si può ancora facilmente trovare presso vari rivenditori online.

Inoltre, tramite il sito businesswire, veniamo a conoscenza anche del fatto che Nintendo, a partire dal prossimo anno, rimetterà in commercio anche il Mini NES, con buona pace degli approfittatori che tentano ancora di venderlo a oltre 300 euro.

 

Commenti

risposte