Non era questione del se, ma solo del quando Nintendo avrebbe iniziato la sua causa legale contro i creatori della Rom di Super Mario 64 Online (di cui avevamo parlato in questo articolo).

Da questa mattina infatti non sarà più possibile scaricare la Rom del gioco e neanche vedere video di gameplay fatti dal creatore (o da chiunque ne abbia fatti e caricati, giusto il tempo di rintracciarli tutti e farli fuori).

Kaze Emanuar, il creatore della mod che ha permesso di goderci questa settimana di svago, è stato subissato di mail che lo hanno informato che il suo account Patreon è stato rimosso (non sospeso, ma RIMOSSO) e Youtube gli ha cancellato gran parte dei suoi video (forse gliene ha lasciato qualcuno con i suoi gattini, se ne ha e non li ha chiamati Mario, Luigi o altri nomi legati al gioco Nintendo).

Il materiale è stato rimosso perchè infrangeva il copyright sul gameplay e musiche di Mario 64, ma la cosa bella che il potere di Nintendo ha fatto in modo che tutto il materiale fosse cancellato senza un contatto informale precedente, ma agendo direttamente, mostrando quanto sia forte il potere del banhammer di un colosso come quello nipponico.

Eccolo in azione!

Al momento Emanuar non ha ricevuto ancora nessuna comunicazione diretta da parte Nintendo (come un avviso di “cease and desist”, pratica comune in questi casi), ma non è la prima volta che la Big N punta e spara contro rom illegali riguardanti titoli su cui detiene i diritti d’autore (oserei dire giustamente, anche se non vedo che male possa fare una rom di un gioco ormai fuori dal mercato da anni, a meno che non ci sia qualcosa da scoprire all’interno di Super Mario Odissey).

PatreonNintendo hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali sull’argomento. Alla prossima puntata!

Commenti

risposte