Il passaggio da videogioco a boardgame è una pratica molto comune negli ultimi tempi e dopo il successo di Dark Souls, gioco finanziato su Kickstarter in soli 3 minuti, Steamforged Games torna all’opera con un pezzo di storia dal nome altisonante: Resident Evil 2.

Le cose non sono andate veloci come per Dark Souls, infatti Resident Evil 2 ci ha messo “addirittura” un’ora intera prima di essere completamente finanziato, ora partirà la caccia agli stretch goals che caratterizzano la piattaforma di crowdfunding (siamo al momento a 4 sbloccati).

4c8936a79b813acda894ff213b3ed451_original

Il gioco sarà un cooperativo survival horror, ovviamente ambientato nell’universo di Resident Evil, da 1 a 4 giocatori. Interpretando personaggi iconici della serie lo scopo dei giocatori sarà quello di scappare da Raccoon city evitando le masse di zombie, avendo a disposizioni, come tradizione della saga, munizioni molto limitate.

Da notare quindi anche la possibilità di giocare Resident Evil 2 in solitario, opzione sempre più comune nella produzione dei board game degli ultimi anni (basti pensare a capolavori come Mage Knight di Vlaada Chvàtil, tanto per citarne uno dei più famosi).

A questo punto con 27 giorni rimasti per la fine della campagna Kickstarter, vedremo se Resident Evil 2 riuscirà a superare i 5 milioni di dollari raccolti da Dark Souls (al momento viaggia sui 300,000 dollari).

Commenti

risposte