L’allarme viene lanciato dalla CNN, descrivendo un utilizzo “improprio” di Pokémon GO di cui, si presume, si sia avvalso un gruppo di nazionalità russa. Entriamo nel dettaglio.
Un collettivo dal nome “Don’t Shoot Us”, che sembra perseguire le stesse finalità del “Black Lives Matter”, ha lanciato attraverso il suo sito un “contest” decisamente particolare. I giocatori che decisero di partecipare dovevano visitare luoghi reali in cui si fossero consumati abusi e violenze in divisa, conquistarne le eventuali palestre e dare ai propri Pokémon il nome delle relative vittime. Dopo aver condiviso il tutto via social, i vincitori avrebbero ricevuto delle Amazon git cards come premio.

L’intento è chiaro: mantenere alta l’attenzione mediatica su un problema che continua ad essere decisamente attuale in America. A volerlo potrebbero essere in tanti.

Pokémon

L’ipotesi rilanciata dalla CNN è che dietro questo nuovo utilizzo di Pokémon GO ci sia la Internet Research Agency, agenzia collegata direttamente al Cremlino, anche conosciuta come  “Trolls from Olgino”. Perché? Perché, secondo la CNN, la pagina facebook del collettivo appartiene ad uno dei tanti fake gestiti dall’agenzia.

La Russia però non ci sta e risponde con le parole di Maria Zakharova, rappresentante ufficiale del Ministero degli esteri:
“Sulla base della logica della CNN gli afroamericani determinano la propria posizione civile giocando ai Pokémon. Con tale giustificazione il canale televisivo spiega stupidamente come sono apparsi i problemi razziali nell’America contemporanea. I russi sono di nuovo colpevoli… e hanno usato i Pokémon”

Così invece Pavel Svyatekov, politologo:
“È evidente come le rivolte a sfondo razziale e le rivolte degli afromericani contro la polizia avvenute durante l’amministrazione Obama siano un grosso problema per gli USA. Questo è un altro tentativo del Partito Democratico di scaricare la propria politica fallimentare sulla Russia. Dicono che in America ci sono rivolte su base razziale? La Russia è da biasimare, ha sicuramente pubblicato qualcosa su Facebook”

Non sappiamo come andrà a finire, nel dubbio ripassate al volo Fallout e Metro. Potrebbe tornare utile.

 

Commenti

risposte