La prossima espansione per Hearts of Iron IV, il gioco grand strategy a tema Seconda Guerra Mondiale della Paradox interactive, interesserà soprattutto la Cina. Con Waking the Tiger, il colosso dell’Estremo Oriente riceverà un’artwork dedicata per le proprie unità, e due alberi contenenti i national focus per la Cina nazionalista e quella comunista. Nell’espansione ci sarà anche altro, ad esempio nuove possibilità allostoriche per il Giappone e la Germania (inclusa la possibilità di sbarazzarsi di Hitler e provare con strategie totalmente nuove).

L’annuncio introduce l’espansione così:

Anni prima che l’Europa andasse in guerra, le ambizioni imperialistiche del Giappone prendevano di mira la divisa Repubblica cinese. Azzoppata da paralisi politica e secoli di sviluppo intermittente, la Cina non è comunque un bersaglio facile. Con vaste riserve di uomini e risorse, senza citare un territorio gigantesco, la Cina e i suoi alleati temporanei, i comunisti sotto Mao, possono resistere a un altro aggressore. Dopotutto, ce ne sono stati moltissimi.

Come con ogni altra sua espansione, la Paradox ha preparato anche una patch gratuita e disponibile a tutti, che accompagnerà Waking the Tiger. La patch rimpiazzerà la National Unity con due statistiche separate (Stability e War Support), e introdurrà un nuovo sistema di decisioni e missioni dinamiche.

Sul forum ufficiale si possono trovare più dettagli sull’albero di national focus unico alla Cina nazionalista, e ulteriori informazioni sulle possibilità alternative per un gameplay con la Germania.

 

Commenti

risposte