Tra i tuoi sogni hai quello di lavorare nell’industria del videogioco, ma nessuno finanzia i tuo progetti?

Bene, il problema che ti trovi nel Paese sbagliato.

Inizia a prenotare il tuo biglietto aereo e punta all’Australia.

Infatti il governo dello stato di Adelaide ha stanziato fondi per 2 milioni di dollari allo scopo di creare un hub di sviluppo di videogiochi di livello mondiale.

L’obiettivo è quello di creare una location dove sviluppatori e start-up tecnologiche possano trovare terreno fertile per produrre contenuti nel mondo videoludico

Io ci andrei a vivere anche adesso, e voi?

Secondo i promotori dell’iniziativa questa operazione dovrebbe creare circa 500 nuovi posti di lavoro, oltre al tentativo di attrarre nel sud dell’Australia anche talenti da tutto il mondo.

Circa 450 mila dollari verranno utilizzati per costruire fisicamente gli edifici dell’hub, mentre 1,3 milioni saranno stanziati per assistere la produzione ed il marketing creati nella regione di Adelaide.

La restante parte sarà invece investita nella formazione e sviluppo delle abilità necessarie nell’industria videoludica.

Un concreto aiuto da parte del governo per aumentare l’occupazione nel paese, che fa parte di un piano più grande da oltre 200 milioni di dollari, tra cui spicca anche un netto taglio di tasse per le piccole imprese, al fine di incoraggiare la crescita.

Da noi in Italia, i politici che parlano e ci illudono, sanno che esiste un’industria dei videogiochi?

 

Commenti

risposte