Nel 2018, arriveranno tre nuove espansioni per Hearthstone. La buona notizia viene da Ben Thompson, lead artist del gioco, che ne ha parlato con Metabomb durante una conferenza stampa nel Regno Unito. Dovremo attendere per farci esattamente un’idea della quantità di contenuto in ballo, ma Thompson ha parlato di nuovi set completi di carte, ognuno con nuove missioni.

Non è previsto un ritorno delle Adventures, principalmente per un problema di bilanciamento: richiedeva di tarare la difficoltà al ribasso, in modo da consentire a tutti i giocatori di acquisire le carte era poco stimolante per i giocatori veterani. Per questo, secondo Thompson, la strategia giusta per Hearthstone è quella di concentrarsi sull’ampliamento delle missioni e delle sfide.

Thompson ha poi parlato dei cambiamenti ai costi per i giocatori, o meglio all’ottimizzazione di ciò che il giocatore riceve per quel che spende: come sappiamo non si corre più il rischio di trovare doppioni delle carte leggendarie all’interno delle buste, ad esempio, ed al giocatore è garantita la presenza di una carta leggendaria nelle prime dieci buste. Anche fra le carte regolari, non vi sono più doppioni di quanti sia possibile usare in un singolo mazzo. Tutto questo, secondo Thompson, risponde a una logica orientata alla soddisfazione del consumatore, e informerà anche le decisioni sul prezzo delle espansioni in arrivo. L’intervista è disponibile qui.

Intanto, il 7 dicembre in Nord America, e l’8 dicembre in Europa, uscirà un’altra espansione per Hearthstone: Kobols and Catacombs conterrà 135 carte, tre dungeon runs e due nuove carte leggendarie per tutti. Ogni dungeon run avrà un suo mazzo come premio.

Commenti

risposte