Bloodborne è uscito già da qualche anno ma sembra ci siano ancora segreti nascosti all’interno del suo codice. Solo la scorsa settimana una creatura mai registrata prima è stata trovata in un Chalice Dungeon. Ora, grazie ad un datamining, sappiamo che ci sono sicuramente alcune cose extra sul disco, non accessibili e mai utilizzate.

Sanadsk, che si è fatto un nome proprio per i suoi datamining dei giochi della serie Souls, ha iniziato a scavare all’interno di Bloodborne ed ha scoperto alcuni personaggi e modelli nemici che non avevamo mai visto prima. Sono tutti in mostra nel video qui sotto.

Il primo nemico qui sembra essere un boss, un grosso cane dorato arruffato che sembra piuttosto terrificante. Il secondo è un demone del fuoco di qualche tipo, etichettato come “Creeper” nel codice. È ricoperto da texture non rifinite e di bassa qualità. Ci sono anche due versioni di un personaggio, un modello a testa singola e un modello a due teste (sebbene le teste siano in realtà solo teschi).

Commenti

risposte