Sembra ancora ieri quando per la prima volta in sala giochi (avevo 7 anni) misi le mie prime 100 lire in un cabinato con Street Fighter.

All’epoca non c’era il roster di personaggi che potete trovare oggi, automaticamente l’unico personaggio giocabile era quello che oggi conosciamo come Ryu (Ken era utilizzabile dal Player 2 solo per le partite 1 vs 1) ed era bellissimo.

Ricordo ancora qualche trucco come fare un Hadoken contro Mike per togliergli una piccola tacca d’energia e poi mettersi in parata bassa e far finire il tempo per vincere senza sforzarsi e l’emozione di arrivare la prima volta, e sconfiggere Sagat, era grandissima.

Per fare un Hadoken si smanettava come pazzi sul joystick, con conseguenti molteplici rotture dello stesso (per la felicità del gestore della sala giochi), ma le emozioni che ha potuto regalare quel gioco sembravano uniche ed irripetibili…ma mi sbagliavo perchè dopo qualche anno  è arrivato il secondo capitolo, uno dei migliori picchiaduro (se non il migliore) di sempre e da lì il resto è storia.

Sono quindi 30 anni che viviamo questo mito e Capcom ce l’ha voluto ricordare.

Infatti per Maggio 2018 è prevista l’uscita di una compilation con la bellezza di 12 titoli della saga chiamata Street Fighter 30th Anniversary Collection (che nome originale!), annunciata durante le finali della Capcom Cup.

I titoli inclusi saranno quelli precedenti all’uscita di Street Fighter 4 e per Street Fighter II: Hyper Fighting, Super Street Fighter II Turbo, Street Fighter Alpha 3 e Street Fighter III: 3rd Strike sarà presente anche una gustosissima modalità online.

Ecco i titoli annunciati in questa compilation

Il gioco sarà disponibile per Playstation 4, Xbox One, Nintend Switch e PC, quindi non avrete scuse che i vostri dispositivi non sono supportati.

P.S.: quello che oggi tutti conoscono come il Tatsumaki Senpukyaku, come lo chiamavate all’epoca? Faccio outing dicendo che lo pronunciavo “ATTACCHENSPLUGEN

Commenti

risposte