Dopo i porting di DOOM e Skyrim, un altro grande titolo è in arrivo su Nintendo Switch, questa volta meno datato rispetto ai due titoli prima citati: l’ottimo Wolfenstein II, disponibile da qualche mese sulle altre piattaforme, arriverà infatti anche sulla console ibrida giapponese nei primi mesi del 2018.

A parlare di questo lavoro di porting e ottimizzazione è lo stesso senior manager di Bethesda Softworks, Andreas Öjerfors, con parole di fiducia verso Panic Button, coloro che si stanno occupando di portare Wolfenstein II su Nintendo Switch sfruttando la piena potenza di quest’ultima:

E’ una collaborazione con diverse software house che lavorano assieme a chi è più esperto. Questi sono gli stessi che hanno già lavorato su DOOM, i Panic Button. Sono esperti di Nintendo Switch ed ora sono anche esperti nell’uso del nostro Engine (iD Tech 6). Se già DOOM è risultato essere una vera chicca su Switch, credo che Wolfenstein II sarà lo stesso.

Effettivamente i buoni risultati ottenuti con DOOM fanno ben sperare; avremo sicuramente un downgrade grafico ma se l’aspetto generale non perderà molto, unito alla possibilità di giocare un titolo del genere anche in modalità portatile, possiamo aspettarci grandi cose da questa versione di Wolfenstein II.

Commenti

risposte