Poiché l’associazione tra loot box e gioco d’azzardo continua a suscitare controversie, Apple sta implementando un nuovo requisito per ogni app inviata che contiene microtransazioni o loot box.

Se si consultano le linee guida per gli sviluppatori, si può leggere quanto segue: “Le app che offrono “loot box” o altri meccanismi che forniscono oggetti virtuali randomizzati devono rivelare le probabilità di ricevere ogni tipo di articolo ai clienti prima dell’acquisto.”

Ciò significa che l’utente dovrà conoscere il rischio che sta assumendo prima di premere il pulsante di acquisto. I requisiti di divulgazione di Apple sono simili a quelli presenti in Cina, dove giochi come Overwatch devono mostrare chiaramente le percentuali di drop di determinati oggetti. All’inizio di quest’anno, l’ESRB (il gruppo di rating) ha dichiarato di non vedere correlazione tra loot box e gioco d’azzardo

Commenti

risposte