Mentre i possessori di Xbox One e PS4 dovranno aspettare pochi giorni per potersi godere Monster Hunter: World, i PC Gamer hanno davanti a loro mesi di attesa. Era chiaro sin dall’annuncio del gioco che il PC avrebbe visto l’uscita di MH più tardi, ma nessuno si aspettava ben sette mesi di distanza.

Capcom ha deciso di spiegare il perché di questo ritardo e le motivazioni sembrano assolutamente ragionevoli.

 

“Prendendo in considerazione i titoli principali di Monster Hunter questo sarà il nostro primo titolo per PC ed è qualcosa che vogliamo fare bene” ha detto Ryozo Tsujimoto, game producer, a GamesRadar e come riportato da PCGamer.

“Non abbiamo voluto dedicare le nostre risorse al porting per PC durante lo sviluppo delle versioni per console e di conseguenza non essere in grado di dedicargli la nostra piena attenzione. Vogliamo che le versioni per console escano per poi dedicarci alla versione PC, prendendoci un po’ più di tempo per far sì che questa venga il meglio possibile.”

Tsujimoto ha anche evidenziato che anche escludendo il lavoro necessario a far girare bene il gioco su PC, c’è anche la questione del matchmaking e degli altri servizi provvisti dal PSN e Xbox Live che Capcom dovrà rimpiazzare sul PC. Ciò significa dover costruire un nuovo sistema per il matchmaking e risolvere problemi che il team di Monster Hunter non ha mai affrontato.

Monster Hunter World

“Spero quindi che l’utenza PC non si risentirà di dover aspettare un po’ di più di tempo, a noi necessario per poter realizzare un porting veramente ben ottimizzato” ha concluso.

Il prossimo weekend ci sarà un’altra beta di Monster Hunter World in esclusiva su PS4, che durerà dal 19 al 22 gennaio.

Il titolo è atteso il 26 Gennaio per PlayStation 4 e Xbox One.

Commenti

risposte