A pochi giorni dall’uscita ufficiale di Monster Hunter World per PS4 e XBox One, Kaname Fujioka e Yuya Tokuda, direttori del team che ha creato il gioco, in un’intervista su IGN hanno spiegato il perchè probabilmente non vedremo questo titolo su Nintendo Switch:

Non abbiamo piani per la Switch al momento. In parte perché il titolo è stato in sviluppo per quasi 4 anni e quando abbiamo dovuto effettuare le nostre scelte sull’hardware, abbiamo deciso di utilizzare la generazione di console più potenti al momento disponibili, che erano PS4 e Xbox One. Quindi la decisione è stata presa prima che la Switch fosse annunciata o in vendita.
E’ anche perché per ogni titolo decidiamo quale sia l’hardware che meglio si adatta al concetto. Non guardiamo proprio tutto. E’ più qualcosa del tipo “Se vogliamo raggiungete questo tipo di concetto di gioco, qual è il miglior posto dove raggiungerlo”? e per questo titolo PS4 e XBox One erano quelle che meglio si adattavano a noi

D’altronde i limiti tecnici della Switch si sarebbero mal sposati con le richieste hardware di Monster Hunter World che presenterà su schermo mostri veramente giganteschi, risultando dal punto di vista grafico (a meno di evidenti downgrade) incompatibili con le caratteristiche della nuova console Nintendo.

Al massimo i giocatori di Nintendo Switch potrebbero protestare visto che Monster Hunter XX non ha ancora una data (e non si sa se l’avrà) per il mercato occidentale, nonostante il successo al di sopra delle aspettative in Giappone e la fan base in Europa e America richieda il titolo a gran voce.

Invece Monster Hunter World arriverà su PC solo nella seconda metà del 2018.

Commenti

risposte