Scusate lo sfogo da giocatore di World of Warcraft dal day one del più grande MMORPG di tutti i tempi: ERA ORA!

A quanto pare Legion, espansione che mi ha portato a freezare un po’ prima del previsto rispetto alle precedenti, ha aperto gli occhi su una delle più gravi mancanze di World of Warcraft ossia la libertà di livellare i propri personaggi senza seguire un percorso “guidato”.

Infatti nella patch 7.3.5, è stata implementata per tutta Azeroth una delle feature che hanno reso molto godibile l’expare in Legion. Non solo nelle zone che vanno dal 100 al 110 (in realtà dal 98), ma per tutto il mondo di World of Warcraft, mostri e quest scaleranno di livello con il personaggio, lasciando quindi la scelta al giocatore su quale strada intraprendere, anche se ci saranno ancora delle limitazioni per evitare che nuovi personaggi si buttino direttamente nel mondo di Legion o Icecrown (quindi avremo ancora i blocchi legati all’uscita delle espansioni 10-60 per Vanilla, 60-70 per Burning Crusade e coì via).

Oltretutto questo permette di entrare in party con amici di livello molto differente dal vostro e comunque godervi il gioco in quanto le ricompense e l’exp che riceverete sarà appropriata per il vostro livello attuale.

E’ una modifica storica che la community onestamente voleva da tanto tempo, ma come si dice: meglio tardi che mai.

Bisogna anche dire che però il processo di implementazione ha richiesto molto tempo perchè non sempre gli script di scaling funzionavano come dovevano e quindi il team della Blizzard dedicato a World of Warcraft ha dovuto impiegare centinaia di ore a controllare che tutto filasse liscio (anche se sicuramente qualche bug qua e là lo troveremo, ma considerando le dimensioni del gioco di cui stiamo parlando, sono errori su cui si può soprassedere).

La 7.3.5 non ha portato solo al nuovo sistema di level-scaling, ma anche introdotto le nuove razze Alleate, che a detta di Paul Kubit, uno dei game designer del gioco, esistono solo grazie al feedback degli utenti che durante Legion hanno apprezzato sia a livello di lore che a livello di impatto visivo le razze che si sono presentate come NPC.

Queste nuove razze (in realtà sono solo 4 sulle 6 previste) saranno disponibili per tutti con l’uscita di Battle of Azeroth, ma per i golosoni che non hanno saputo resistere alla tentazione di fare già il pre-order, sono già selezionabili.

E quanti di voi, come me, riattiveranno l’account per provare la nuova espansione, in arrivo questa estate, di World of Warcraft? (tanto lo sappiamo benissimo che non ne usciremo mai)

 

 

 

Commenti

risposte