Secondo quanto riferito da KIRO 7 di Seattle, il co-autore di Counter-Strike e designer di giochi Valve, Jess Cliffe, è stato accusato di molestie sessuali su minore.

All’epoca degli incidenti, la vittima aveva 16 anni. Cliffe è stato dipendente di Valve dal 2003, dopo aver creato la celebre mod di Half-Life, Counter-Strike, nel 1999 insieme a Minh Le. La società ha assunto Cliffe ed ottenuto i diritti sul gioco, che è diventato uno tra i più popolari sparatutto multiplayer al mondo.

Il minore avrebbe organizzato un incontro con Cliffe attraverso un sito di appuntamenti con lo scopo, dichiarato, di avere relazioni sessuali in cambio di denaro. La polizia ha rintracciato le informazioni dall’ISP di del soggetto e dal sito di appuntamenti. Jess ha negato di conoscere la vittima ma ha ammesso di aver preso accordi simili. Dopo aver acquisito i registri delle chat, la polizia ha ritenuto di avere abbastanza prove per muovere le accuse.

Ecco quanto comunicato da Doug Lombardi di Valve sulla vicenda:

Stiamo ancora raccogliendo i dettagli su ciò che è realmente accaduto. I rapporti suggeriscono che è stato arrestato per un reato penale e in quanto tale abbiamo sospeso il suo impiego fino a quando non ne sapremo di più.

Commenti

risposte