Non dovrebbe sorprendere la notizia che vendere oggetti in-game sia diventato una fonte di guadagno più ricca della produzione dei giochi stessa. Nei risultati del Activision Blizzard Q4 2017, il publisher ha rivelato di aver guadagnato 7.16 miliardi di dollari durante l’anno, che si stabilisce come record per la compagnia.

Più della metà, 4 miliardi, sono stati guadagnati attraverso acquisti in-game. Activision possiede King, creatori di Candy Crush e altri giochi mobile, incentrati sulle micro transazioni, che ha guadagnato 2 miliardi. I restanti 2 miliardi vengono dunque da micro transazioni su PC e console.

Tutti i titoli più importanti Activision Blizzard presentano gli acquisti in-game: Call of Duty: WW2, Overwatch, e Destiny 2. Ciò rende ancora meno sorprendenti questi risultati, soprattutto ricordando che due di questi tre titoli hanno visto il rilascio di DLC a pagamento.

Commenti

risposte