La versione PC di Final Fantasy XV si è fatta attendere moltissimo e, dopo più di un anno, anche chi non possiede una console potrà giocare l’ultimo capitolo della saga Square Enix. In futuro probabilmente le cose cambieranno, almeno secondo quanto sembra dalle parole del technical director e lead programmer Takeshi Aramaki.

Durante un’intervista, infatti, Aramaki ha dichiarato che, così come successo con Final Fantasy XV, i prossimi grandi titoli dell’azienda potranno arrivare su PC:

Penso che la regola della compagnia, la strategia, si sia direzionata vero il provare a portare più nostri giochi possibili su molte piattaforme diverse, così da raggiungere tanti utenti diversi. Il nostro team ci sta lavorando senza dubbio. Quello di Final Fantasy XV è forse un po’ più attivo e forte nel farlo, ma in futuro cercheremo sempre di più di ridurre il gap di tempistiche tra le versioni console e PC dei giochi.

Che il primo di questi titoli sia Kingdom Hearts III? O forse dobbiamo guardare molto più in futuro per vedere realizzarsi queste dichiarazioni?

Commenti

risposte