Tramite un articolo sul Washington Post siamo ora a conoscenza dei nomi delle persone che parteciperanno all’incontro voluto dal presidente Donald Trump, molti dei quali non sono ancora stati ufficialmente confermati dalla Casa Bianca.

Saranno presenti Robert Altman, CEO di ZeniMax (casa madre di Bethesda). Il fratello di Trump, Robert Trump, fa parte del consiglio di amministrazione di ZeniMax ma non è previsto che partecipi. È invitato anche Strauss Zelnick, amministratore delegato di Take-Two, conosciuta per aver pubblicato la serie Grand Theft Auto, che ha sempre attirato molta attenzione da parte dei media e del mondo politico nel corso degli anni. Come già confermato, ci sarà anche il direttore di Entertainment Software Association, Michael Gallagher.

Ma l’incontro includerà anche feroci critici dei videogiochi, tra cui Vicky Hartzler e Brent Bozell, fondatore del Parents Television Council. Quest’ultimo è anche a capo del Media Research Center, che si definisce un’organizzazione di controllo dei media senza scopo di lucro e che riporta regolarmente articoli contro i videogiochi che si allineano ai suoi valori da conservatore.

Hartzler invece si descrive come un’ardente oppositrice del controllo delle armi. Subito dopo le uccisioni in Florida, ha pubblicato la seguente dichiarazione. “Ho il cuore spezzato per la violenza e la perdita di vite umane in Florida. Le mie preghiere vanno a tutti coloro che sono stati colpiti. Dobbiamo trovare modi migliori per proteggere i nostri bambini nelle scuole. Bandire le armi non è la risposta alla prevenzione della violenza più di quanto vietare le automobili sarebbe la risposta per evitare che le persone vengano uccise in incidenti automobilistici.” Già, l’ha detto davvero.

Attendiamo quindi ulteriori informazioni circa l’esito dell’evento.

Commenti

risposte