Ciò che, purtroppo, è parere comune su Xbox One è che da qualche tempo non ci siano esclusive che possano rivaleggiare con quelle Nintendo e Sony, soprattutto quando quest’ultima, da qui ai prossimi mesi, ha e avrà titoli come God of War, Detroit: Become Human e Spider-Man.

A tal proposito un utente, probabilmente spazientito, ha chiesto spiegazioni a Phil Spencer e da qui sono nate una serie di tweet in cui il capo della divisione Xbox ha chiaramente chiesto pazienza agli utenti:

Utente: “Alan Wake su Xbox 360 è stata una delle migliori attrazioni per la console. C’è qualche possibilità di vedere un sequel su Xbox One? Alan Wake è fantastico!!”

Phil Spencer: “Era un gioco divertente su cui lavorare e sono d’accordo, anche per me era un titolo importante per Xbox 360. Scrittura e setting fantastici.”

Utente: “Ed ecco un grande modo di rispondere evitando la domanda”

Phil Spencer: “Non sto cercando di evitare di rispondere, il gioco mi piace molto e volevo dirlo. Comunque sì, non posso annunciare nuovi accordi su Twitter ad oggi, mi spiace”

Utente“Phil… abbiamo bisogno di qualcosa di importante. Come quando Halo, Gears e Fable debuttarono sulla scena… abbiamo bisogno di nuovo gameplay e nuove esperienze. Sono sicuro che hai capito. Voglio qualcosa nuovo, qualcosa che non abbiamo mai avuto modo di vedere, qualcosa in cui immergerci per gli anni a venire, non solo multiplayer”.

Phil Spencer: “Se è tutto qui è un’aspettativa bassa 🙂 Vi ascolto. Bisogna investire di più, investire nei team e dargli il potere di creare mondi profondi con storie e personaggi interessanti, bisogna dare loro tempo per farlo”

Apprezziamo sicuramente le risposte di Phil Spencer che, in un modo o nell’altro, ha rassicurato gli utenti Xbox e Microsoft, anche se la pazienza prima o poi finirà. Chissà se già al prossimo E3 2018 la casa di Redmond non mostrerà qualcosa di tanto atteso.

Commenti

risposte