Il successo del genere “Battle Royale“, specificatamente di PlayerUnknown’s Battlegrounds e Fortnite, non è passato inosservato ad un colosso del mondo videoludico come Activision Blizzard.

Durante la conferenza con gli investitori, il CEO di Activision, Bobby Kotick, ha elogiato Fornite con la sua capacità di attrarrare nuovi giocatori di tutte le età e generi, continuando durante il discorso ad elogiare più e più volte il genere Battle Royale.

Non sempre l’ha detta giusta (vedi Destiny) ma quest’uomo ha un colosso ai suoi comandi.

Si stima che i giochi Battle Royale siano stati capaci di portare decine di milioni di nuovi giocatori nel mondo del gaming, sia su console che su PC ma anche, ultimamente, nel mercato mobile.

Da questo punto di vista si vociferava (come possibile leggere su questo articolo su Kotaku), che Call of Duty: Black Ops 4 avrebbe potuto avere al suo interno una modalità Battle Royale.

Sebbene la notizia non sia stata nè confermata nè smentita, le recenti parole della dirigenza di Activision Blizzard possono far intuire che, se non in questo titolo, sicuramente a breve anche loro si butteranno in questo mercato, con la buona pace dei competitor, considerando come praticamente ogni titolo pubblicato dalla Blizzard sia in breve tempo riuscito a diventare punto di riferimento nel genere di appartenenza (basti pensare ad Overwatch).

PUBG e Fortnite sono avvisati.

Al centro Activision Blizzard, ai lati PUGB e Fortnite.

 

 

Commenti

risposte