Phoenix Point è la nuova creatura di Julian Gollop, il creatore del primissimo X-COM, e promette di mantenere lo spirito dell’originale, pur introducendo molte altre novità. Il gioco promette bene, e anche grazie a questo gode di una campagna di crowdfunding davvero esplosiva – ma la data di lancio originale, prevista per dicembre 2018, non sarà rispettata.

Phoenix Point è infatti stato rinviato a giugno del 2019, anche se la buona notizia è che la motivazione va ricercata proprio nelle grandi ambizioni di Gollop: infatti, il team di sviluppatori è in crescita e la stessa qualità prevista per il prodotto finito è stata rivista al rialzo. Gollop ammette che, almeno in parte, lo sviluppo di Phoenix Point è stato anche più lento del previsto, ma che il motivo principale resta in ogni caso quello della qualità del videogioco finito. Se la parentela con XCOM è evidente dai video di gameplay distribuiti finora, il gioco si differenzia anche in modi importanti, soprattutto sul piano strategico, e finora si presenta decisamente bene.

Gollop stesso ha dato l’annuncio in un video che potete vedere qui sotto, e in un post sul blog ufficiale. Il dev ha fornito ulteriori dettagli sul rinvio di Phoenix Point e sul team di Snapshot Games che ci lavora. Ringrazia inoltre i numerosi backers del crowdfunding, che potranno presto provare la nuova versione della Backer Build – una demo le cui patch notes sono disponibili qui.

Commenti

risposte