Da oggi sull’eShop dei Nintendo Switch giapponesi è disponibile al download (con 15 minuti di gioco gratuito) Resident Evil 7 Cloud, una versione completamente ospitata sui server Capcom del famoso gioco horror che, in questo modo, è potuto arrivare anche sulla console ibrida.

Il rilascio, come già detto, è avvenuto nel solo Giappone, ma ciò non impedisce di scaricare il gioco ovunque con un account giapponese sulla propria console, ovunque ci si trovi: a quanto pare moltissimi americani lo hanno fatto, trovando non pochi problemi una volta avviato il titolo.

Che ci sarebbero stati problemi era immaginabile, visto che i server di Resident Evil 7 Cloud sono situati in Giappone, ma agli utenti statunitensi ciò non importa, lamentandosi e denigrando il gioco con diversi video su YouTube in cui si evidenziano problemi di grafica, ma soprattutto per i problemi di connettività (lag e stuttering).

Prima di lamentarsi e magari accusare Capcom e Nintendo Switch forse bisognerebbe aspettare che il gioco esca ufficialmente anche in Europa e Stati Uniti; al momento gli unici pareri che contano davvero è quello dei giapponesi, che possono provare Resident Evil 7 Cloud al massimo delle prestazioni e senza (teoricamente) limiti tecnici.

Commenti

risposte