Crackdown 3 è entrato di diritto trai giochi più chiacchierati e misteriosi degli ultimi tempi. Dopo alcune voci degli addetti ai lavori che volevano una situazione disastrata, con addirittura la possibile cancellazione del gioco, a parlare ora è Paul Porter di Sumo Digital, aggiornandoci sullo stato di sviluppo dei lavori.

Nel corso di un’intervista, infatti, Porter ha dichiarato che il gioco è attualmente completo e che lui e il team di sviluppo si sono impegnati molto affinché possa rispecchiare le aspettative dei giocatori:

La mia esperienza con Crackdown è come quella di tante altre persone. Ho giocato il primo fino allo sfinimento, in co-op e raccogliendo tutti gli orb. Con Crackdown 2, invece, dopo poche ore mi veniva voglia di tirare il controller sulla TV, ero delusissimo. Sicuramente questo non succederà con Crackdown 3.

La data di uscita è stata spostata e confermata per febbraio 2019 nonostante il gioco sia attualmente completo, questo perché così abbiamo il tempo di migliorarlo ancora. Per fare un buon gioco è importante completare i lavori, poi ri-completarli, e poi completarli ancora. Ed è proprio come stiamo lavorando con Crackdown 3.

Le voci di una possibile cancellazione del gioco sono quindi scongiurate; Paul Porter è molto ottimista e speriamo che il suo entusiasmo coinvolga i giocatori anche quando Crackdown 3 sarà finalmente disponibile.

Commenti

risposte