La saga di Assassin’s Creed in passato è stata più volte criticata per la sua qualità discendente dovuta, secondo la maggior parte delle persone, alla volontà di Ubisoft di pubblicare un titolo all’anno a scapito della qualità. Gli ultimi capitoli hanno visto un’inversione del trend, con un Assassin’s Creed Origins che è stato apprezzato moltissimo e un Odyssey che promette davvero bene.

Nonostante questi due capitoli siano separati tra loro da meno di dodici mesi, il CEO Yves Guillemot ha dichiarato che lo sviluppo di questi due titoli è avvenuto in contemporanea, motivo per cui sarà possibile pubblicare un nuovo capitolo solo dopo un anno dal precedente.

Cosa che non succederà con il prossimo Assassin’s Creed: il CEO ha infatti dichiarato che nel 2019 non avremo nessun capitolo della saga, ma anzi la software house supporterà a lungo il nuovo gioco, cosa che conferma le parole della società nel considerare i titoli come dei “servizi da offrire sul lungo periodo“.

Il nuovo Assassin’s Creed dunque verrà pubblicato, con tutta probabilità, nel 2020; per il momento abbiamo tempo per goderci Odyssey.

Commenti

risposte