In passato Electronic Arts è stata al centro della bufera per la problematica delle microtransazioni e loot box, oggetto di discussioni sulla loro vicinanza al gioco d’azzardo. Il gioco che più soffrì di questa discussione fu Star Wars: Battlefront II, ma a quanto pare la software house non vuole ripetere gli stessi errori.

Mark Darrah, produttore esecutivo del gioco firmato da BioWare, ha infatti voluto sottolineare che in Anthem non avremo alcuna loot box, e i DLC della storia saranno pubblicati gratuitamente per far sì che tutti possano godere della piena esperienza, senza trovare l’ostacolo del pagamento per approfondire la trama.

In ogni caso, nel gioco saranno presenti le microtransazioni, ma queste riguarderanno solo gli oggetti cosmetici, non essenziali dunque. Electronic Arts non vuole ripetere gli errori del passato e si sta impegnando per rendere Anthem un grande successo. Ci riuscirà?

Commenti

risposte