Si tratta di un periodo di annunci per Microsoft: dopo la presentazione di Project xCloud, il suo servizio di streaming dedicato ai videogiochi, il gigante dell’informatica sta per siglare un accordo con Obsidian Entertainment, con come obiettivo l’acquisizione dell’intero studio. A svelarlo è Kotaku, secondo il quale diverse fonti indipendenti hanno confermato che il processo di acquisizione è in fase avanzata e dovrebbe essere completato a breve. Microsoft e Obsidian per il momento non hanno offerto commenti ufficiali al riguardo.

Secondo le fonti citate, l’accordo sarebbe “completo al 90%” e sarebbe solo una questione di tempo prima che venga finalizzato. Vi sono indubbiamente diversi ostacoli da superare, come le partnership instaurate da Obsidian per lo sviluppo di progetti congiunti (ad esempio per un RPG con 2K), ma questo non pare intaccare l’ottimismo riguardo l’accordo. Se dovesse essere tutto confermato, si tratterebbe di un altro colpaccio per Microsoft, che ha acquistato già quattro studi nel solo 2018 – per la precisione Undead Labs, Compulsion Games, Ninja Theory e Playground Games. Questa sorprendente espansione è probabilmente pensata per ampliare il roster di giochi sotto l’ombrello Microsoft in tempo per la prossima generazione di console, ma avrà indubbi benefici anche per la market share di Microsoft nei videogiochi per PC.

Non resta che attendere conferme o smentite ufficiali riguardo lo stato dell’accordo con Obsidian.

 

Commenti

risposte