La disputa legale tra John Carmack e ZeniMax, iniziata quando Carmack ha citato la società nel marzo 2017, si è conclusa. Carmack ha detto ieri su Twitter che Zenimax “ha pienamente soddisfatto i propri obblighi” relativi alla sua acquisizione di id Software nel 2009, e ciascuna delle parti ha ritirato le proprie pretese nei confronti dell’altro.

La controversia è sorta poco dopo che ZeniMax ha ricevuto 500 milioni di dollari nella sua causa contro Oculus VR, depositata in base all’accusa che il co-fondatore di Oculus, Palmer Luckey, aveva violato una NDA prima di lavorare con ZeniMax sulla tecnologia VR nel 2012-13. Carmack, che è entrato a far parte di Oculus come CTO poco prima della sua partenza da id Software (ha lavorato in entrambe le società contemporaneamente per un breve periodo), ha affermato che ZeniMax non era riuscita a effettuare il pagamento finale dell’acquisizione, e quindi gli doveva ancora 22,5 milioni.

Commenti

risposte