Paul Allen, che ha co-fondato Microsoft con Bill Gates nel 1975, è morto a causa di complicazioni da linfoma. Aveva 65 anni

 

Microsoft ha rilasciato una dichiarazione in seguito alla sua scomparsa, definendo i contributi di Allen alla società, all’industria e alla comunità “indispensabili”. Il CEO di Apple, Tim Cook, ha reso omaggio ad Allen come “pioniere” e “forza per il bene”, mentre il CEO di Google Sundar Pichai ha ringraziato Allen per i suoi “immensi contributi al mondo attraverso il lavoro e la filantropia”.

Allen lasciò Microsoft nel 1983 in seguito a una diagnosi per linfoma non Hodgkin, sebbene rimase nel consiglio di amministrazione fino al 2000. Nonostante avesse lasciato la compagnia nei suoi primi giorni era straordinariamente ricco, con un patrimonio netto stimato di oltre 20 miliardi di dollari. Ha fondato la società privata Vulcan nel 1986 per sovrintendere alla sua attività e ai suoi sforzi filantropici; era anche il proprietario dei Portland Trail Blazers della NBA e della squadra di football Seattle Seahawks ed entrambi hanno reso omaggio ad Allen sui social media.

Commenti

risposte