Nata con il capitolo per Wii, la serie di Xenoblade Chronicles è proseguita su Wii U con il titolo “spin-off” X e il vero secondo capitolo su Switch, con anche il recente DLC Torna – The Golden Country. Sono in tantissimi però a volere un porting di X sull’ultima console Nintendo e tra questi rientra anche la stessa Monolith Soft, capitanata da Tetsuya Takahashi.

In una recente intervista a USGamer, infatti, Takahashi ha confermato la sua volontà di portare il gioco su Nintendo Switch, sottolineando però che un’operazione del genere è difficilissima poiché molto costosa. Rielaborare tutta la struttura open world del gioco originale infatti sarebbe un lavoro enorme e il team di sviluppo ha dei piani già stabiliti che, con un eventuale porting di Xenoblade Chronicles X, andrebbero totalmente rivisti.

Forse in futuro vedremo davvero Xenoblade Chronicles X su Nintendo Switch, ma al momento possiamo solo sognare. Forse, alla fin fine, è meglio così: dopo i dubbi lasciatici dal finale del capitolo per Wii U, sarebbe molto meglio avere direttamente un secondo capitolo che possa far luce sull’enorme cliffhanger che abbiamo vissuto.

Commenti

risposte